DICHIARAZIONE DI MILANO - Italia, 2002

DICHIARAZIONE DI MILANO - Italia, 2002

Noi, i Movimenti dei Bambini e Adolescenti Lavoratori d'Africa, Asia e America Latina, in seguito ai vari incontri che abbiamo realizzato nei nostri paesi e in occasione dei forum e delle conferenze a cui abbiamo partecipato in Europa (Amsterdam, Oslo e Ginevra), abbiamo preso coscienza che - malgrado le diversità dei nostri continenti di appartenenza - le nostre situazioni, i nostri problemi e i nostri sogni sono gli stessi.
Pertanto, noi delegati dei movimenti Bal Mazdoor Union, Bhima Sangha, Mouvement Africain des EJT e MOLACNATs, riuniti a Milano (Lavanderie) dal 25 novembre al 2 dicembre 2002, abbiamo deciso di creare un Movimento Mondiale di Bambini e Adolescenti Lavoratori per:
- Prendere parte ai movimenti sociali che lottano per un mondo più giusto, umano e dignitoso.
- Lottare contro tutte le forme di esclusione e discriminazione compiute sulla base dell'appartenenza razziale, etnica, religiosa, di genere e di casta, nel rispetto di tutti i diritti, in particolare di quelli dei bambini e adolescenti lavoratori.
- Garantire una forte rappresentanza politica e sociale del protagonsimo dei bambini e adolescenti lavoratori ad ogni livello

Come Movimento Mondiale vogliamo:
- Lottare per ottenere un riconoscimento sociale.
- Continuare a incontrarci come movimento per rinforzarci reciprocamente.
- Continuare a condividere le informazioni e a organizzare le azioni per migliorare la situazione dei bambini e adolescenti lavoratori in ogni continente e batterci per cambiare la loro situazione.
- Facilitare l'auto-organizzazione degli altri bambini lavoratori.

Noi chiediamo agli adulti, alle autorità, alle ONG, alle organizzazioni regionali, internazionali e mondiali, così come a tutta la società civile:
- Di riconoscere il nostro movimento.
- Di sostenere il nostro movimento mondiale a livello locale, nazionale, regionale e mondiale e di garantire la nostra partecipazione ai processi decisionali sulle questioni che ci riguardano.
- Per garantire il compimento del nostro diritto alla partecipazione e ad essere ascoltati, chiediamo a tutti i mezzi di informazione di darci delgi spazi per diffondere la nostra voce.

NOI BAMBINI E ADOLESCENTI LAVORATORI DEL MONDO
NON SIAMO IL PROBLEMA, NOI SIAMO PARTE DELLA SOLUZIONE

Per il Movimento Mondiale di Bambini e Adolescenti Lavoratori:
Sophie Faye - MAEJT (Africa)
Yennifer Garay e Tania Pariona - MOLACNATs (America Latina)
Manjula Muninarasimha -BHIMA SANGHA (Asia)
Anuj Chowduri e Raju Kumar - BAL MAZDOOR UNION (Asia)

Adottato a Milano - Lavanderie, il 2 dicembre 2002

StampaEmail

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.