CALAO EXPRESS 169 (Febbraio 2018)

Il . Inserito in Comunicati per il sito

CALAO EXPRESS 169 (Febbraio 2018)

Edizione digitale mensile del Movimento Africano dei Bambini e Giovani Lavoratori
(MAEJT)

Edito da Enda TM

***************************************************************************

Scrivici a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. e consulta il nostro

sito http://www.maejt.org e su facebook: https://www.facebook.com/maejt.francais

********************************************************

* Benin: formazione dei soggetti che operano nel campo della protezione

* Costa D'Avorio: identificazione dei bambini migranti

* Gambia: 6° spettacolo annuale Katchaa Show

* Ghana: concretizzazione del diritto al gioco

* Kenia: Formazione sulla protezione del bambino

* Nigeria: iscrizione alla scuola primaria pubblica di 7 bambini ad opera dell' AEJT di Lagos

Island

* Repubblica Democratica del Congo: visita a bambini detenuti

* Ruanda: visita di monitoraggio dei bambini tolti al lavoro domestico

********************************************************************************

* Benin: formazione dei soggetti che operano nel campo della protezione

Quest'anno, per dare il via al processo di attuazione delle attività comprese nel Progetto per la Protezione dei Bambini Migranti, le città di Grand Popo e Seme Krake hanno entrambe accolto un corso di formazione sulle tecniche di sensibilizzazione relativamente alla mobilità dei bambini in Benin. Organizzata in collaborazione fra AEJT e "Terre des Hommes", questa formazione si è svolta in due diverse sessioni: la prima si è tenuta a Grand Popo, il 16 e il 17 gennaio, e la seconda a Krake, il 18 e il 19 gennaio. Hanno partecipato i bambini, i genitori e anche le autorità locali. Durante questi momenti di formazione, l' AEJT ha fatto una verifica delle attività svolte lo scorso anno. Sono stati analizzati i punti di forza e di debolezza e si è riflettuto su come trasformare i punti di debolezza in punti di forza.

A Grand Popo è stata elaborata una mappa topografica per l'ubicazione geografica dell'ambiente in modo da individuare più facilmente gli itinerari seguiti dai bambini in mobilità. L'intendimento era quello di evidenziare la collocazione geografica della città, i luoghi pericolosi per i bambini dove, a volte, essi sono vittime di abusi oppure le distanze dell'itinerario, i punti di sosta, ecc. La stessa attività è stata condotta a Seme Krake, città di confine con la Nigeria. Queste sessioni di formazione hanno visto, a volte, la realizzazione di disegni e attività culturali.

 

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

* Costa D'Avorio: identificazione dei bambini migranti

Il 14 Gennaio, l' AEJT di Aboisso ha organizzato una giornata di sensibilizzazione nel quartiere di Sokoura. L'attività aveva lo scopo di riunire i bambini in gruppi con attività sportive e giochi da tavolo (dama, ludo e awalé) in modo da identificare e registrare i bambini migranti che vivono nel quartiere. Hanno partecipato all'evento più di 200 bambini, inclusi 100 bambini migranti, il centro sociale, 'Paix Senwi radio', comunità di stranieri e anche il municipio. Queste attività hanno consentito agli EJT di raccogliere testimonianze sulle difficoltà che i bambini migranti devono affrontare ogni giorno in termini di salute, alimentazione e assistenza familiare. Gli EJT hanno spiegato a questi bambini che li hanno riuniti per capire in che situazione si trovano e provvedere ad un accompagnamento protetto.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.,

 

* Gambia: 6° spettacolo annuale Katchaa Show

Il 25 e il 26 Dicembre si è tenuto a Soma il 6° spettacolo annuale Katcha Show (evento culturale) a cura del Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei bambini e giovani lavoratori del Gambia sul tema “ Accelerazione, Protezione, Emancipazione e pari opportunità per i bambini in Africa da qui al 2030”.

Questo evento ha visti riuniti i membri di 7 associazioni del coordinamento. Le attività svolte in questa occasione si possono raccogliere in tre gruppi:

- programma interattivo presso la stazione radiofonica della comunità di Soma per parlare della giornata; molti ascoltatori hanno chiamato per incoraggiare i giovani e i bambini a rendersi protagonisti nella soluzione dei problemi che li riguardano;

- una marcia con gli Scout e poi attività sportive per sensibilizzare i membri;

- la notte si sono svolte attività di intrattenimento e danza culturale, teatro, gare di bellezza e di poesia tra le associazioni.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

* Ghana: concretizzazione del diritto al gioco

Il 14 Dicembre, una partita di calcio ha opposto la squadra Madina formata da giocatori dei gruppi di base dell'Associazione dei bambini e giovani lavoratori di Accra a Madina New Road, la squadra giovanile della comunità. Con questa attività sportiva i bambini e i giovani hanno messo in pratica il diritto al gioco. Ci si è dati questa opportunità per sensibilizzare la comunità sul diritto dei bambini al gioco. La maggior parte dei membri della comunità ha partecipato alle attività. La partita si è svolta in un'atmosfera di festa. A parte, si sono organizzate attività musicali, danze e sono state offerte bevande. Hanno partecipato alle celebrazioni circa 100 bambini e giovani spettatori.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

* Kenia: Formazione sulla protezione del bambino

Dal 7 al 10 Dicembre, il Coordinamento Nazionale dell' AEJT del Kenia ha organizzato una sessione di formazione sul tema: “Protezione del bambino in quanto bambini e giovani lavoratori”. Tenutosi presso l' YMCA Shauri Moyo di Nairobi, questa formazione ha visto riuniti 26 partecipanti dell' AEJT di Homabay, Kajiado, Machakos, Thika e Nairobi. Grazie a questa formazione, i partecipanti hanno maturato una migliore comprensione dei temi relativi alla protezione del bambino, hanno rafforzato le loro capacità nella prevenzione degli abusi e della violenza sui bambini, hanno acquisito competenze per la difesa e promozione dei diritti dei bambini e una maggiore esperienza su come creare un ambiente protettivo, adottare una visone olistica in merito alla protezione del bambino con azioni proattive, azioni correttive e azioni protettive ambientali.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

* Nigeria: iscrizione alla scuola primaria pubblica di 7 bambini ad opera dell' AEJT di Lagos Island

L' AEJT di Lagos Island ha identificato 7 bambini in condizione di vulnerabilità di età compresa fra i 4 e gli 11 anni. Questi bambini, alcuni dei quali vivevano con i loro tutori e altri con i loro datori di lavoro o la nonna, non andavano a scuola. Informato della loro situazione, l' AEJT ha incontrato i loro tutori e li ha invitati ad iscrivere i bambini a scuola in modo che potessero ricevere un'istruzione di base. Dopo un buon numero di visite, i tutori hanno accettato. L'AEJT ha iscritto tutti e sette i bambini alla scuola elementare pubblica in modo da ricevere un'istruzione di base in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ( Sustainable Development Goals - SDGs).

I membri dell'AEJT sono stati sostenuti in questa azione da una organizzazione denominata Women Protection Organization (WOPO) con la quale hanno una parternship da tempo. Due dei bambini che sono stati iscritti hanno ricevuto anche materiali scolastici.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

* Repubblica Democratica del Congo: visita a bambini detenuti

Il 2 Gennaio , l' AEJT della Repubblica Democratica del Congo , con il supporto finanziario dell'organizzazione Food for all (Cibo per tutti), ha messo in atto un'azione di beneficenza presso la Prigione Centrale di Kabare , specificatamente per i giovani detenuti. Questi bambini sono in carcere per diverse ragioni: furto, stregoneria, ecc. Durante la visita, gli EJT hanno dato consigli su come comportarsi nella società per evitare problemi legali e hanno lanciato messaggi di speranza ai giovani detenuti. Al direttore della prigione è stato consegnato un documento sulla la violenza di cui sono vittime i bambini affinché egli vegli sulla salute e l'igiene dei bambini nonostante siano in prigione . Gli EJT hanno consegnato ai giovani detenuti cibo e vestiti. Parte delle donazioni sono state offerte dall'organizzazione Food for all e parte è stata il risultato di una raccolta effettuata dagli EJT, dalle chiese e dalla comunità.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

* Ruanda: visita di monitoraggio dei bambini tolti al lavoro domestico

L'AEJT del Ruanda, noto anche come Children's Voice Today- CVT (La Voce dei Bambini Oggi) , in collaborazione con Save the Children, sta attuando un progetto dal titolo "Prevenire e rispondere alla pericolosa Migrazione dei Bambini in Ruanda”. Una delle azioni di questo progetto è quella di identificare i bambini che lavorano come domestici, toglierli da questa situazione e reintegrarli presso le loro famiglie. Il CVT ha lavorato in modo da reintegrare tutti i bambini individuati presso le proprie famiglie. Il CVT sta monitorando 20 casi di riunificazione famigliare. Il 10 e l'11 di Gennaio, lo staff del CVT,assieme a dei giovani consiglieri, ha attuato delle visite di monitoraggio con lo scopo di capire a che punto è la situazione, quali sono le condizioni di vita dei bambini dopo la reintegrazione presso le famiglie. Sono stati visti tutti e 20 i bambini e 17 di loro sono risultati già iscritti a scuola e hanno iniziato l'anno scolastico con il 22 di Gennaio mentre i rimanenti 3 frequenteranno dei centri di formazione professionale. Durante questa visita, Il CVT ha provveduto alla consegna di materiali scolastici per i bambini. Il risultato di quest'azione è che il rapporto tra il CVT e le autorità locali è stato rafforzato e che i bambini reintegrati in famiglia hanno già introdotto le attività dei gruppi di base dei bambini nelle loro comunità. Il CVT si aspetta di vedere la nascita di nuove associazioni e gruppi di base di bambini nei distretti dove i bambini sono stati reintegrati.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Rimaniamo in attesa di rivedervi con il Calao Express n°170!

Tradotto da ASoC Italia
www.asoc.it

 

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinPinterest

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.